Santorini: guida di viaggio completa

by littletravelsbiglove

Santorini: guida di viaggio completa per primi visitatori

Santorini è l’isola più meridionale dell’arcipelago delle Cicladi, nel mare Egeo. La sua superficie è di 79 km², infatti, per percorrerla da Nord a Sud ci vogliono solo una 40ina di minuti.

Il capoluogo dell’isola è Fira, sicuramente la città più attrezzata dal punto di vista turistico. Qui, infatti, ci sono numerosi negozi di marchi conosciuti, ma anche di artigianato locale, inoltre pullula di ristoranti, bar, gelaterie ed hotel.

Il secondo centro abitato che si trova a nord dell’isola è Oia, frequentata soprattutto al tramonto e riconosciuta per i numerosi luoghi instagrammabili che puoi scoprire in questo articolo.

Un’altra località dell’isola è Imerovigli, vicino a Fira, qui si trovano gli hotel più belli e lussuosi dell’isola, dove molto spesso è possibile ammirare tramonto dal proprio idromassaggio in camera.

Oltre a queste cittadine, molto strutturate dal punto di vista turistico, sono degni di nota alcuni centri minori interni come Pyrgos, l’antica capitale dell’isola e Megalochori.

Siamo stati 4 giorni interi e al quinto giorno avevamo l’aereo al mattino, quindi, in totale, 5 giorni per godersi un pò di relax, ma anche per visitare più cose possibili. Nonostante sia una piccola isola, infatti, Santorini è ricca di cose da vedere e posti instagrammabili. Ovviamente se hai la possibilità di fermarti 7 giorni potrai dedicarti a qualche spiaggia in più, a cui noi abbiamo dovuto rinunciare.

Periodo migliore per visitare Santorini

La stagione sull’isola inizia a Marzo/Aprile e finisce ad Ottobre. Da Novembre a Febbraio molti ristoranti ed hotel sono chiusi, quindi, non è il periodo adatto per visitare l’isola.
Il periodo migliore è sicuramente l’estate, da Giugno ad Agosto per le temperature che si aggirano intorno ai 27 gradi ventilati. Ma se cerchi un periodo più tranquillo e meno affollato allora ti consigliamo Maggio e Settembre.

temperature medie santorini

Come raggiungere Santorini

Aereo

Per raggiungere Santorini dall’Europa, l’aereo sicuramente il modo più veloce, infatti ci sono voli diretti da e per Santorini.
Dall’Italia è possibile arrivare sull’isola direttamente in aereo, da Milano il tragitto è di 2h40m
Se invece arrivi da fuori Europa dovrai fare scalo ad Atene, da qui si raggiunge l’isola in 40 minuti di volo.

Traghetto

La seconda opzione, più economica, ma più lenta è il traghetto da Atene a Santorini. Sono due le scelte possibili, entrambe dal Porto di Pireo (Atene) al Porto di Athinios (Santorini):

  • Il traghetto veloce che impiega 5 ore, è l’Hellenic Seaways Highspeed 4, i traghetti veloci non hanno ponti all’aperto, quindi non potrai stare fuori e goderti la traversata;
  • Il traghetto tradizionale che impiega 8 ore, quello più economico da Atene a Santorini è la Blue Star. Viaggiando sul traghetto lento potrai goderti il viaggio grazie all’accesso al ponte esterno. Inoltre il traghetto lento è molto più stabile di quello veloce e quindi più consigliato a chi soffre il mal di mare.

Il sito migliore per acquistare i traghetti in Grecia è Let’s Ferry.

Come spostarsi a Santorini

A Santorini ci si può spostare con diversi mezzi di trasporto: taxi, autobus, trasferimenti privati o tramite il noleggio di un veicolo.
Per l’opzione noleggio, quella migliore per essere autonomi e indipendenti, ci sono diverse scelte che puoi fare: quad, scooter o auto.
Noi abbiamo noleggiato un’auto presso l’autonoleggio Motor Inn, uno dei pochi che accetta pagamenti senza carta di credito, essendone noi sprovvisti.
L’auto è sicuramente il mezzo più sicuro per spostarsi, le strade sull’isola sono poco illuminate di notte e di conseguenza è più pericoloso percorrerle con quad o moto.

Dove dormire a Santorini

Sicuramente due città in cui pernottare sono Oia ed Imerovigli. Noi abbiamo optato per pernottare 2 notti a Imerovigli e 2 notti ad Oia, ecco le soluzioni che abbiamo scelto.

Imerovigli

Ad Imerovigli abbiamo scelto l’hotel Above Blue Suites, abbiamo prenotato l’alloggio su Booking.com scegliendo la Suite Harmony, meravigliosa!
La camera era spaziosa e confortevole, con l’idromassaggio sul terrazzo da cui godere di una vista privilegiata del tramonto. 

L’hotel è dotato anche di una zona piscina con lettini, molto carina, aperta dalle 10.00 alle 19.00. Dopo questo orario è possibile cenare in questa terrazza con vista Caldera (e ovviamente tramonto).
Vogliamo spendere due parole anche sull’ottima colazione che abbiamo ricevuto direttamente in camera, compilando la sera prima un foglietto su cui poter scegliere tra diverse pietanze, sia dolci che salate.

Oia

Durante il soggiorno ad Oia siamo stati ad Apanomeria Boutique Resort, la scelta più economica, ma di qualità, dato che ad Oia i prezzi degli alloggi sono molto alti. L’hotel è situato a 8 minuti dal centro a piedi, circa 500mt.
La camera è davvero spaziosa ed è presente anche qui l’idromassaggio in un piccolo giardinetto. La zona piscina è provvista di lettini ed ombrelloni, dove è possibile rilassarsi a qualsiasi ora del giorno e della notte! Ovviamente ne abbiamo abusato.

Potrebbe interessarti